Storia

La storia di Arbus, Sardegna. Nel Medio Campidano tutto il fascino della tradizione sarda.

Storia

I cavallini selvaggi della Giara di Gesturi

La Sardegna è nota praticamente in tutto il mondo per i suoi asini, ribattezzati 'sardegnoli', ma anche per i suoi cavallini selvaggi, che da secoli vivono liberi nell'altopiano di Gesturi. Il paese si trova nel centro dell'isola, a circa un'ora d'auto da Arbus.

Scopri di più →
Storia

Chicche per intenditori: il Museo del calcio sardo di San Gavino

Un museo per estimatori: è quello dedicato ai campioni del calcio sardo e del 'Grande Cagliari', allestito nel centro storico di San Gavino Monreale. É intitolato a Nuccio Delunas e vanta oltre 300 cimeli.

Scopri di più →
Storia

Naracauli, il villaggio minerario fantasma

A circa 40 anni dalla loro chiusura, i siti minerari intorno ad Arbus hanno acquisito un 'certo' fascino per via delle loro particolari architetture. Una delle più suggestive è quella del villaggio di Naracauli, con l'ex laveria Brassey.

Scopri di più →
Partner

Radio Super Sound - l'accendi e ti accende

Radio Super Sound
Zona Industriale Pip - 09036 GUSPINI (VS)
Tel. 070.9764507

Scopri di più →
Storia

Lord Brassey, il 'padre' delle miniere di Arbus

Fra i personaggi che hanno fatto la storia di Arbus e hanno contribuito in gran misura al benessere dei suoi abitanti c'è il lord inglese Thomas Allnutt Brassey, proprietario delle sue miniere fra la fine dell'800 e i primi del '900.

Scopri di più →
Storia

Beniamino, l'uomo preistorico di Arbus

Nelle vicinanze di Arbus, nella località di S'Omu e s'Orku, nel 2008 è stato scoperto lo scheletro più antico mai ritrovato in Sardegna. L'uomo, ribattezzato Beniamino, avebbe abitato da quelle parti ben 8.500 anni fa.

Scopri di più →
Storia

La storia sconosciuta di Arbus

Il suo periodo di massimo splendore lo ha raggiunto negli anni Sessanta del Novecento, quando grazie allo sfruttamento delle vicine miniere contava 10mila abitanti. Ma Arbus ha cominciato la sua storia circa 2000 anni fa, come dimostra la presenza di tanti nuraghe e tombe dei giganti nei suoi dintorni.

Scopri di più →